venerdì 30 marzo 2012

Crema ai Frutti di Bosco per Crepes

Questa crema l'ho sperimentata sulla panna cotta ed infatti mi e' arrivata dalla mia amica Lucia che mi ha donato la ricetta.
Sono convinta che e' adorabile ache sulle Crepes... ma come al solito, la panna montata e' obbligatoria!
Io sostituisco la Vodka con il Gran Marnier perche' mi piace semplicemente di piu'!

INGREDIENTI:
  • 250/300 g di fragole o frutti di bosco
  • 50 g di zucchero (vedi sopra)
  • 1/2 bicchierino di Gran Marnier

PREPARAZIONE:
Mettete le fragole con lo zucchero a fuoco basso e fate cuocere finché la frutta non sia quasi spappolata, lasciate
intiepidire poi frullatela (meglio col frullino a immersione se
l'avete) e aggiungete un bicchierino di Gran Marnier.
Tenete in frigo.



Crema di Agrumi e Gran Marnier per Crepes

La domanda nasce spontanea.
Per godermi al massimo le mie Crepes ed ingrassare felicemente cosa devo versarci, spalmarci, metterci sopra?

La mia versione preferita e':
Marmellata di Fragole
Panna Spray
accompagnata da un bel cappuccino!
Cosi' le mangiavo quando vivevo a Londra ed il mio ragazzo bulgaro la mattina si alzava prima di me e mi preparava la colazione! Logicamente mi ha lasciato lui perche' uno cosi' ... si e' folli a lasciarselo scappare! Tuttavia in quell'anno ho preso 4 chili. Ma successivamente ho riscoperto il piacere di andare a correre ad Hyde Park, quindi non tutte le ciambelle escono col buco e non tutto il male viene per nuocere!

Ma ci sono mille modi di mangiare le vostre Crepes.

Se volete veramente stupire i vostri ospiti per il Brunch, preparate una crema agli agrumi e metteteci sopra alcune fette sottilissime di arance pelate a vivo. Il tutto Flambe' al Gran Mariner.
Secondo me la panna e' obbligatoria!

Per la crema, procedere come una normalissima crema pasticcera al limone ma sostituire il limone con l'arancia!

quindi
INGREDIENTI:

  • 3 uova
  • 170 gr di zucchero
  • la scorza grattugiata di mezza arancia
  • succo di 1 arancia e 1 limone
  • 100 gr di burro
  • 2 cucchiai di farina
  • Gran Marnier q.b.
PREPARAZIONE:
In un pentolino mettere il succo degli agrumi ed il burro.
Quando il burro inizia a sciogliersi aggiungere lo zucchero e girare.
Montare le uova.
Versare a filo il composto di agrumi e zucchero sulle uova continuando a mescolare.
Rimettere il tutto sul fuoco a fiamma bassa, far addensare.
Aggiungere il liquore e mescolare.
Porre in frigo almeno un paio d'ore prima di utilizzare.


Crepes o Pancakes o Pannenkoeken

Questa e' una ricetta valida per preparare queste tre versioni della stessa cosa!
Ovvero... le FRITTELLE !!!
Grazie a Sara Daniele per averla richiesta !!! YUHUUU !!

Dopo aver preparato la base, potete condirle come piu' vi piace.
Mia madre le fa anche salate... ma vi posto la ricetta successivamente!

In Olanda si trovano ristoranti che fanno solo e soltanto pannenkoeken!
Con sopra tutto quello che vuoi tu!
Dolci, Salati, Vegetariani, o SEMPLICI Zonder ovvero senza assolutamente nulla tanto son buoni anche cosi' !

Unica vera differenza?
Le Crepes sono sottilissime.

Pancakes - molto piu' spessi e piccoli

I Pankcakes sono doppi e spugnosi
I Pannenkoeken sono una via di mezzo!

Per il resto io non ho trovato mai altre differenze!

INGREDIENTI: 
150 gr. di Farina bianca
4 uova grandi
250 ml di latte
40 gr. zucchero
1 pizzico di sale

Con questi ingredienti riuscite a preparare 6 Crepes o 10 Pancakes

PREPARAZIONE:
Con l'aiuto di un robot da cucina mettere prima le uova nel cestello, mentre si frullano aggiungere il sale e lo zucchero.
Versare la farina (setacciata e' meglio) a pioggia.
Versare il latte lentamente e far incorporare.
Mixare per 1 minuto o poco piu'.
PRONTA !

Sarebbe meglio farla risposare per circa 1 ora ma io non ci sono mai riuscita tanto era la voglia di mangiare!

Friggere le frittelle in burro se le si vuole piu' morbide, in olio vengono bene ma sono decisamente piu' rigide.

Per flipparle (termine da me inventato) ovvero girarle facendole saltare bisogna essere molto decise inoltre e' meglio abbondare con il burro sul fondo della padella... vengono decisamente meglio e non si bruciano.

In alternativa, in Olanda, ma credo anche in Italia, si vende un particolare grasso per frittelle che si spruzza come lo spary sulla padella. Io non l'ho mai usato ma e' un'alternativa.


Crepes o  ok! Ma cosa metterci sopra?
Vedi altri posti:
Crema di Agrumi e Gran Marnier per Crepes



martedì 27 marzo 2012

sabato 24 marzo 2012

Salmone in Crosta di Zucchine - Salmon in Courgette Crust

And again a very easy and fast recipe.
For this recipe I use the Salmon but any other fish is also fine!

INGREDIENTS for 4 people:
  • 80 to 150 gr of Salmon per person
  • 1 courgette
  • 1 Fresh lemon
  • Salt
  • Pepper
  • Olive Oil


PREPARATION:
Wash and cut the Salmon in singular portion.
Put the Salmon in an aluminium foil.
Pour some olive oil on it.
Add salt and pepper.
Rasp the Lemon skin directly on the salmon flesh.
Rasp in very thin slices the courgette and cover the Salmon with them.
put the fish in an oven dish and bake it at 200 °C for 15 min.



Ravioli Ricotta e Spinaci

Ravioli is a traditional Italian dish done by stuffing pasta pockets with different fillings. The shape of Ravioli can be obtained in two different ways. One way is to place the filling on one pasta sheet, overlapping the next, and then separating the ravioli by cutting the squares around the pasta pockets; or they can be done by cutting pasta sheets in rounds, placing the filling in the center and closing the ravioli overlapping the pasta to form a sort of half-moon shape. The filling vary from vegetables (spinach, mushrooms, squash) to different kind of meat, cheese, or even seafood. Ravioli are boiled and then dressed in many different ways, generally butter and herbs or light tomato sauces, but also ragu’ or cheese.


INGREDIENTS:
  • 450 gr. fresh spinach
300 gr. ricotta cheese, thoroughly drained
  • salt
  • pepperpinch of nutmeg
  • 100 gr. parmigiano 1 egg

  • for the pasta 
    • 300 gr. flour
    • 3 eggs
    • salt
    • warm water
    for the sauce
    • 70 gr of butter
    • sage leaves

    PREPARATION:
    Boil the Spinach for not too long, than squeeze all the water out and cut them a bit.
    Open the ricotta, stir it till is a cream, add the egg, the parmiggiano, salt, pepper, nutmeg and naturally the spinach.
    Prepare the fresh pasta dough.
    Make the dough very soft and moist. Use the minimum flour necessary, just enough to prevent the dough from sticking to your hands while working. Cut the dough in two parts. Place one of the pieces on the work surface, and flatten it with a rolling pin until it is very thin. Repeat the same steps with the other half of the dough, making a pasta sheet of the same size. Set it aside, covered with a moist towel if necessary to prevent the pasta from drying too much.

    Place about 1 teaspoon of the filling on the dough, spaced 5 cm apart.

    Cover with the second dough and press the pasta around the fillings so that the 2 layers touch each other. Press firmly to bond the 2 pasta sheets together.

    Separate the ravioli by cutting with a pastry wheel.

    In a skillet large enough to contain the ravioli, place the butter and sage leaves. Turn the heat on just long enough to melt the butter. Bring water to a boil in a stockpot. Gently drop the ravioli in the boiling water a few at a time.

    Cook until the pasta is al dente (firm but not too soft or overcooked). Drain the ravioli, picking them from the boiling water with a slotted spoon.

    Transfer the ravioli to the pan. Stir gently until they are evenly coated with the butter. Combine the grated cheese. Place in a warm serving dish and serve at once.

    Souffle' of Spinach

    This is a very simple recipe that save your life many many time! Is healthy, vegetarian, full of proteins, easy and fast to make! You only need an oven and some small containers to put it in, or a nice oven plate that can also go on the table. Let's see the ingredients

    INGREDIENTS:
    • 500 gr. of Frozen Spinach
    • 250 gr. Ricotta Cheese
    • 2 eggs
    • 100 gr. Parmiggiano
    • salt
    • pepper
    • left over cheese in the fridge


    PREPARATION:

    Boil the Spinach for not too long, than squeeze all the water out and cut them a bit.
    Do not mix them whit the mixer or your Suffle' will be like a disgusting sponge.
    Open the eggs, whip the whites till they are hard but fluffy.
    Open the ricotta, stir it till is a cream, add the eggs yolks, the parmiggiano, the cheese that you have left over in the fridge cut in small pieces, salt, pepper and naturally the spinach.
    Add the white of the egg at the ricotta and mix with the help of a wooden spoon from the bottom going up.
    Pour the cream in the small oven bowl or in the big oven dish.
    If you are using an oven dish that is not suitable for the table, put at the bottom also the oven paper.
    Pour some bread crumbles over the cakes.
    Put them in the oven at 180°C for 45 min.
    Serve warm or cold.

    


    venerdì 23 marzo 2012

    Taglierini panna, salmone e zucchini - Taglierini pasta with cream, salmon and courgette


    For this Recipe is suggested the use of Taglierini pasta but might be very difficult to cook well, so Tagliatelle might be a good alternative.
    INGREDIENTS for 4 people:
    For the pasta:
    • 400 gr of flour
    • 4 eggs
    • salt
    • warm water
    For the sauce:
    • 2 courgettes
    • 200 gr. salmon
    • 125 gr of room
    • 1 onion
    • olive oil
    • white wine
    • parmiggiano cheese
    • fresh basil leaves
    • lemon zests or lemon skin


    Prepare the pasta dough and let it rest for 20 minutes.
    Using the help of a pasta machine or with a rolling pin, spread the pasta very thin than cut it in taglierini size.
    Cut the courgettes in small pieces.
    Cut the Onion in small pieces.
    In a frying pan pour the oil and fry the onions till they are transparent.
    Add the courgettes and let it fry for a while then add half a glass of white wine and cover the pan.
    When the courgettes are ready put them in a mixer and reduce it in a cream with the help of the cream.
    Pour the courgette cream back in the pan and start to prepare the salmon.
    Cut the salmon in very small blocks. In a frying pan, add same oil and fry for 4-5 minutes the salmon blokes. Add some salt and pepper, stir and mix it with the courgettes cream.
    Boil the water, add salt and cook the pasta.
    Mix the pasta with the salmon and courgette cream.
    Serve it decorated with lemon zest and fresh basil leaves and …

    BUON APPETITO !!!

    Bruschette Formaggio e Pere - Bruschette Cheese and Pears


    This recipe is a very peculiar Italian appetizer.
    Like with the normal bruschetta the bread can make a lot of differences.
    It must be a kind of bread that, when toasted, keeps the humidity inside.
    Dutch traditional bread is not very suitable for this recipe.
    Best is always fresh baguette/stockbrood.

    INGREDIENTS for 4 people:
    • 4 slices of Pane Casareccio
    • Brie cheese
    • Gorgonzola cheese
    • 1 quite ripe pear Kaiser or handpere
    • honey
    • walnuts 

    Toast the bread under the grill of the oven or in a toaster.
    Let it be crunchy but not hard!
    Let it cool down a bit allowing the humidity to evaporate.
    Spread the bread with the Brie Cheese or Gorgonzola, or a mix of both!

    Dispose the bread in and oven plate and warm it under the oven grill to let melt the cheese. Don’t let the cheese fry! Just warm up!

    In the meanwhile warm up in a small pot the honey and nuts. The Honey has to liquefy without cooking!
    Wash the pear and slice it very thin avoiding the hard core.
    Dispose the bruschette on a big serving plate.
    Put a very thin slice of pear over the cheese.
    Pour over it the warm honey and nuts.
    Serve it warm and…


    BUON APPETITO !!!

    Bruschette al Pomodoro - Bruschette with Tomatoes



    This recipe is indeed very simple! But is the bread that makes all the difference in taste!
    It must be a kind of bread that, when toasted, keeps the humidity inside. In Italy this bread is called Pane Casareccio.
    The slices of the bread must be quite wide, whit a soft spongy internal part, and a crust not too thick. Dutch traditional bread is not very suitable for this recipe

    INGREDIENTS for 4 people:

    - 4 slices of Pane Casareccio
    - red tomato cherries / Roma tomatoes grapes
    - salt
    - pepper
    - 2 big garlic cloves
    - extra virgin olive oil
    - fresh basil leaves


    Chop the tomatoes in very small blocks and put them in a bowl with a pinch of salt and let it stand for allowing the excess of water to run out.

    Remove the skin from the garlic cloves. Cut one clove in half and keep one part on a side. Reduce in very small pieces the rest of the garlic with the help of a sharp knife and throw them in the mortar.
    Add in the mortar the olive oil, some basil leaves, the salt and pepper and eventually the herbs you would like to add.
    Add a bit of the tomatoes water and throw away the rest.
    Squeeze and work the mixture very well till reduce it in a fine oily mixture.

    Toast the bread under the grill of the oven or in a toaster.
    Let it be crunchy but not hard!
    Let the bread cool down a bit.

    Dispose the bruschette on a big serving plate.
    Whit the help of a spoon lay down the tomatoes over the bread.
    Pour the oil mixture over the Bruschetta and serve it decorated with fresh basil leaves and …

    BUON APPETITO !!!!

    Racconto Horror - A Cena con Delitto

    Ovvero, a cena da mia Suocera.

    Si consiglia la lettura solo a coloro che non sono deboli di stomaco.

    Mia Suocera, come sanno coloro che mi conoscono da tempo, non cucina, lei scalda qualcosa di commestibile.
    Nel suo caso vale perfettamente la morale del film Ratatuille
    Anyone can Cook, but not anyone should!
    Tutti possono Cucinare, ma non tutti dovrebbero!

    A casa di mio marito, mangerebbero meglio e piu' salutare se facessero abbonamento a un ristorante di pizza e patatine fritte a domicilio.
    Tuttavia, in quel luogo dove il cibo viene massacrato e muore nel peggiore dei modi, ovvero cucinato male! Si continua a perpetuare questo delitto contro il buon gusto.

    A nulla sono valse le mie lezioni di cucina.
    Ho fallito miseramente.
    Quella donna persevera nell'errore e pretende, tuttavia, talvolta, anche di darmi DEI BUONI CONSIGLI!

    In quel caso io faccio buon viso a cattivo gioco come e' d'obbligo in ogni famiglia che si rispetti.

    Ieri sera avremmo dovuto mangiare:

    Pasta al Salmone

    Eccovi la RICETTA che vi SCONSIGLIO VIVAMENTE DI RIPETERE !

    Prendete un bel pacco di pasta "gramigna" che in olanda si chiama... MACCHERONI !
    E gia' qua vi rendete conto che qualcosa non quadra o meglio c'e' qualquadra che non cosa!

    Mettete la pasta in una pentola sul fuoco e versateci acqua bollente.

    Fate cuocere la pasta per tot minuti quanto scritto sulla confezione
    Che si sa che fuori dall'italia vuol dire scotta! esempio... se c'e' scritto 7 minuti, a 5 scolatela che e' gia' molla!
    Scolate la pasta e rimettetela nella pentola.

    Prendete una padella tipo wok.
    Che non e' un WOK! ma e' una padella a bordo alto mannaggia a questi terini che si sono insinuati nella nostra lingua ... la WOK e' una padella enorme, in ferro o ghisa e NON e' ANTIADERENTE ! ma per mia Suocera quella e la WOK.

    ricomicniamo...

    Prendete una padella tipo wok, aprite una busta di verdure gia' pronte tagliate e mixate ( dove torvate, peperoni, porro, cavolo verza, carote e germogli di soja), versate le verdure nella padella ed accendete il fuoco.

    
    Grasso per Friggere
     Versate una dose abbondante di GRASSO PER FRIGGERE
    Un veleno esclusivamente olandese che ha sostituito la margarina eprche' piu' pratico dato che e' liquido e non sporca il frigorifero... fa malissimo comunque, non illudetevi, anche quelli con aggiunta di olio d'oliva fanno pena!

    Lasciate che il Grasso si sciolga e diventi trasparente quindi far soffriggere le verdure per 3 minuti.

    Aprire una scatoletta di salmone in aqua salmastra, sgocciolarlo ed aggiungerlo alle verdure.

    Aprire una lattina di POMODORO HEINZ
    Che all' interno ha tutto compreso lo zucchero, ma il pomodoro, come si dice a Napoli, e' FUJUT'... e' scappato, non c'e'... ma facciamo finta perche' e' come dire una lattina di pezzettoni di pomodoro aromatizzati alle ERBE ITALIANE, e che sono bah! Non si e'ancora capito!

    Versare il pomodoro sulle verdure.

    Aggiungere la pasta precedentemente scolata.

    Girare.

    PRONTA !

    Mi raccomando, LASCIATE IL FUOCO ACCESO SOTTO LA PENTOLA FINQUANDO NON VI SEDETE A TAVOLA O SI RAFFREDDA !!!

    Il che vuol dire che se si mangia alle 6 ( orario delle terre basse per la cena) e voi cucinate alle 5... lasciatela in caldo!

    NON AGGIUNGERE SALE... fa MALE !
    Avvertitemi se volete fare il BIS.



    mercoledì 21 marzo 2012

    La pastiera Napoletana

    .
    Questa e' la ricetta originale che mia Nonna Margherita dono' a mia madre quando sposo' papa'.
    Piu' che un invito a cucinare la pastiera napoletana era un comando: Questa e' la ricetta, feccela a mio figlio che ci piace, e gliela fai come gliela faccio io perche' quella e Mamma' e' semp' a Meglio'!
    Mia Madre, poverina non e' Napoletana e' Molisana di Campobasso e certe cose... non le conosceva, ma si e' subito adeguata con abilita' e destrezza e vi assicuro che la sua pastiera ormai non ha paragoni!
    In Molise fanno una torta simile ma non usano il Grano Cotto ma il riso cotto nel latte. E' un'altra cosa... non ingannatevi!
    A me e' sempre piaciuta a colazione, insieme a mio padre con il cucchiaino e la tazzulella di caffe'.. via a scavare nella ricotta dolcissima... hmmmmmm

    Per un periodo lunghissimo di tempo, la pastiera era un dolce esclusivo delle feste di Pasqua.
    Si poteva acqustare il grano cotto solo in questo periodo di tempo!
    Ora il businnes delle pasticcerie e la richiesta di mercato fa si che tutti possimo, bene o male trovare il grano quando e come ci pare! Anche su internet!
    Tuttavia la tradizione rimane!
    Almeno 1 pastiera deve essere infornata per celebrare la Santissssssima Pasqua perche' si sa che  A Napoli si festeggia con la pancia!

    Tuttavia in ogni casa Napoletana che si rispetti a Pasqua si fa la guerra! e Pure a Natale!
    A Pasqua con la Pastiera ed a natale con gli Struffoli.
    Benche' tutti abbiano gia' mangiato abbondantemente, all'ora del Dessert, si scatenano, le nonne, le zie, le suocere, le cognate e magari anche le figlie ... DOVETE PROVARE ALMENO UN PEZZETTO DI OGNI PASTIERA !!
    Perche' nessuna delle donne di casa si tirerebbe indietro dal preparare LA SUA PASTIERA per Pasqua... quindi ci si ritrova con 5 o sei diverse pastiere a tavola... e si devono finire! Perche' se no poi chi se le mangia ? He? Dopo il Lunedi' dell'angelo si sa, le donne formalmente stanno A DIETA ! E non mi tentate con la Pastiera!
    Che risveglio!

    Ma ricordatevi, Non c'e' una versione della Pastiera... per questo si inaugura la lotta!
    A chi paice secca, a chi piace umida, a chi con la goccina di latte che ancora fuoriesce dal ripieno se lo premi...
    Con e senza canditi... canditi di ma frullat, solo scorzette di arance... niente cedro... con la cioccolata tra la ricotta ( questa non e' originale ma c'e' chi lo fa!!!)

    Quidni eccovi la ricetta di Nonna... e spero vi piaccia!
    ANYWAY !!!

    The first step! PASTA FROLLA.

    Si puo' preparare quando si ha tempo poi la si mette in freezer e la si scongela il giorno prima rigorosamenteprima in frigo e poi le ultime 4 ore fuori!

    INGREDIENTI per la PASTAFROLLA

    • 1 Kg di Farina
    • 5 Rossi d'uovo
    • 2 Uova intere
    • 250 gr. Burro o Margarna
    • 1 Zucchero Vangliato in bustina
    • 2 t.s. Liquore serio tipo Contreau
    • mezza buccia di limone grattuggiato
    • un pizzico di sale

    PREPARAZIONE


    Softer Pastiera
    Preparare la farina ( ma solo 800 gr.) sulla spianatoia e fare un buco al centro.
    Inserire tutti gli elementi liquidi e solidil uova, zucchero, burro a temperatura ambiente etc..
    Con l'aiuto della forchetta mischiare tutti gli ingrendient nel cerchio come se si volesse sbattere la frittata, quindi lavorare lasciando incorporare apoco a poco la farina.
    Quando la pasta e' morbida, liscia e, se tagliata, presenta delle bolle d'aria all'interno e' PRONTA.

    Potete quindi stenderla con il mattarello ed adagiarla nel ruoto badado a lasciare un pezzo di pasta da parte per le striscie di decorazione.


    INGREDIENTI per la FARCITURA

    Kooked Grain


    • 1 Kg di Grano Cotto
    • 1 Kg Zucchero
    • 1 Kg Ricotta Cheese
    • 7 Rossi d'uovo
    • 7 Uova
    • Estratto di Vaniglia
    • Frutta candita
    • 3 ampolle di "estratto di fiori di arancio
    • sale
    • cannella
    • buccia di limone grattuggiato
    • 100-200 ml di latte

    
    
    PREPARATION
    
    Dry Pastiera
    Mescolate e Setacciate la ricotta.
    Aggiungete le 14 uova ( 7 intere e 7 rossi)
    Aggiugete il grano cotto
    Aggiungete gli aromi
    Riempite la vostra forma di pastafrolla con questo composto.
    Decorate con le strisciette di pastafrolla
    Infornate a forno moderato (150-180°C ) per 1 ora e mezza.



    Volete provare un'altra versione ??? Scopritela su   nel Blog di MammaFrancesco!

    Trucchetto - Parmiggiano

    concordo pienamente con Mariaelena di: RicettediMammaFrancesco
    Io Lo faccio da sempre! ( Oddio l' ho imparato dalla mia MAMMA !)
    Ma leggete cose ci consiglia!

    Capita di avere un bel pò di parmigiano grattuggiato e a volte capita di usarne meno del previsto ed ecco che si guasta. Il mio salumiere di fiducia mi ha dato questo consiglio: mettetelo con il sacchetto di plastica nel congelatore e prendetelo di volta in volta  quando vi serve. I granelli non si attaccano tra di loro.
    Non lo sprecherete più e avrete sempre il parmigiano come appena grattuggiato.


    martedì 20 marzo 2012

    Tartufi with Coco and Cacao

    I got this recipe when the coco powder was something only for Cake Chef!
    Now on the Internet you can find many many versions!
    Here after my one... still my favourite!

    INGREDIENTS:


    • 1/2 glass of Milk
    • 300 gr ricotta cheese
    • 80 gr. sugar
    • 300 gr Coco powder
    • 125 gr. dark cacao powder
    for decoration

    • coco powder
    • coriandoli
    • nuts
    • what you like most!

    PREPARATION:

    Mix the ricotta till is creamy
    Add the other ingredients and make the mix smooth.
    The compost must be cold or very cold to be easily worked.
    Try it! It it's too dry add more milk, it must be creamy.
    With the help of the hands make small little balls than roll them in your decoration powder.
    Put them back in the fridge at least for 1 hour.
    Serve cold, fantastic for tea time!

    Tartufi di Ricotta e Cocco


    Questa ricetta mi e' stata donata quando la farina di cocco era una rarita' per pasticcieri!
    Ora ne ho trovate versioni diverse su internet, questa e' la mia ma Ispiratevi!

    INGREDIENTI:




    • 300 gr. di Ricotta
    • 125 gr Cacao Amaro
    • 80 gr Zucchero
    • 300 gr. di Polvere di Cocco
    • latte q.b.
    per decorare
    • granella di nocciole
    • granella di cioccolato
    • coriandoli


    PREPARAZIONE:

    Setacciare per bene la ricotta finquando non sara' cremosa.
    Aggiungere il cioccolato, lo zucchero e la farina di cocco.
    Se la miscela e' fredda o almeno fresca e' molto piu' semplice lavorarla.
    Consiglio quindidi riporla in frigo per 10 minuti almeno.
    Assaggiatela! deve risultare cremosa e non secca in bocca, se cio' avviene aggiungete il latte e mescolate fino ad assorbimento.
    Prendete una piccola dose di composto e lavoratela con le mani per realizzare la pallina.
    Rotolate la pallina nella farina di cocco o in altri elementi decorativi e posatela sul piatto per servirle o negli appositi pirottini di carta.
    Mettere in frigo e servire FREDDE! Molto piu' buone...

    Trucchetto - Pulire il Forno

    Per pulire bene il forno elettrico:
    cospargerlo di sale grosso e accenderlo a temperatura media per 10 minuti, poi spegnerlo e pulirlo con un panno umido.
    Per il forno a microonde invece, mettete in un bicchiere metà aceto bianco e metà acqua, quindi accendete alla massima potenza per 1 minuto, aprite e vedrete che il vapore avrà inumidito le pareti dello stesso, pulite quindi con il solito panno pulito. \


    Questo consiglio lo trovate sul blog: RicetteMammaFrancesco

    lunedì 19 marzo 2012

    Il Tiramisu' di Glauco

    Qui trovate i pssagi fondamentali per preparare un vero Tiramisu' alla Glauco Simone Tassi.
    Si dicono meraviglie tra chi l'ha provato!

    http://www.facebook.com/pages/Lekker-Eten/374323339430?ref=ts&sk=info#!/pages/Il-Tiramis%C3%B9-di-Glauco/309234039115772

    La Pastiera Napoletana - Easter Neapolitan Cake

    This is the original recipe that my Gran Mother - Nonna Margherita mother in law of my Mother gave her when she married my father.
    She did so cause my mother was obviously not from Napoli and she didn't know how a REAL PASTIERA was made.
    In Molise, the region of my Mum is typical for Easter to bake a cake similar to the Pastiera but! not with Grain but with rice.
    For a long time, we Neapolitans were able to savour the magnificent pastiera ONLY on Easter time.
    In every house there was almost a fight for who was making the best Pastiera, the mother, the daughter, the sister in law, the mother in law, the old Granny... even sometimes there were discussion over the pastiera that my old Grandmother, she will rest in peace, was able to bake... the best in the world!

    Nowadays you can buy the cooked grain almost every were in Italy and for the all year long.. so no big fuss but for Easter to bake at least one and eat it is a MUST !

    So Mamma... prepare yourself, as soon as you put foot on the Netherlands's soil, you must start to bake!!! And bring the Grain and the Ricotta from Napoli... cause there is no better one!

    First of all you have to remember, if you want to make a pastiera, that there is no ONE recipe cause every Neapolitan woman make here own.
    You can bake it longer or use a dryer ricotta than you will get a dry pastiera.
    Or as we like it in my family, a soft ricotta and an inside that make the famous drop of milk!
    I didn't like the candy fruit when i was a baby now I appreciate it.
    Somebody remove it completely, some mix it with a blender so you taste it but don't see it...

    ANYWAY !!!

    the first step is always to prepare the PASTA FROLLA.
    
    You can prepare this dough when you want can you can freeze it ad defrost when ready to bake!

    INGREDIENTS for the PASTAFROLLA

    • 1 Kg of flour
    • 5 Eggs yolk
    • 2 Eggs
    • 250 gr. Butter or Margarine
    • 1 Vanilla Bag
    • 2 t.s. liquor like Contreau
    • half grated lemon skin



    • a pinch of salt

    PREPARATION

    Softer Pastiera
    Prepare the flour (only 800 gr) in the middle of the working table, make a hole in the centre and put all the rest of the ingredients in that hole.Whit the help of a fork mix before the ingredients and than let them mix with the flour. Work the dough till it's smooth and has bubbles of air inside. Keep on adding flour to the dough till is requested to obtain a smooth result.

    To be sure that the dough is ready, cut it. The dough should have created bubble of air in the middle.
    When the pasta is ready, pass a bit of butter on the oven plate to be sure that it won't stick and roll out the dough, than put it in the oven dish. keep always a bit of dough on the side to create the upper decorations of lines.


    INGREDIENTS for the FILLING
    Kooked Grain

    • 1 Kg of Kooked Grain
    • 1 Kg sugar
    • 1 Kg Ricotta
    • 7 Eggs yolk
    • 7 Eggs
    • Vanilla Extract
    • Candied fruit
    • 3 ampule of "estratto di fiori di arancio" scented water of flowers of orange
    • a pinch of salt
    • a pinch of cinnamon
    • a bit of grated lemon skin

    • Dry Pastiera
    • 100-200 ml of milk
    
    
    PREPARATION

    Mix the sugar with the ricotta.
    Add the 14 eggs ( 7 entire and 7 yolks)
    Add the Kooked grain.
    Add the rest of the aromas.
    Fill the Pastafrolla dough and cover with dough decoration.
    Bake in the oven for 1hour and half at 150-180°C

    domenica 18 marzo 2012

    Tiramisu' alle Fragole - Strawberries Tiramisú

    This recipe is fantastic, fresh and can be prepared in different ways so you can always surprise your guests! You can substitute the strawberries with other juicy fruit but i still think that strawberries are the favourite of the most!

    INGREDIENTI:

    • 500 gr mascarpone
    • 500 ml whipping cream
    • 200 gr sugar
    • 2 bags of vanilla extract
    • 3 eggs
    • 6 paks of long light biscuit (around 10 -15 per pack)
    • 1,5 kg of strawberry
    • mint leaves
    PREPARATION:
    Separate the yolk from the white of the eggs.
    Whip the whites till they are hard but fluffy.
    Whip the whipping cream till is solid.
    Whip the yolks with the sugar and the vanilla extract. When they are nicely mixed add the mascarpone to them and keep on mixing.
    When this cream is ready add to it before the cream and then the white eggs cream mixing with the help of a wooden spoon from the bottom going up.
    Put this cream in the fridge for 10 minutes.

    Wash and clean the strawberries.
    Put some strawberries on a side for the decoration.
    Cut the rest in pieces and mix them, with some mint, in a mixer with the sugar to obtain a thick strawberry-juice.

    Place the biscuits on the plate or in the glasses ( for a individual portions), cover them before with the strawberry-juice and then with a layer of mascarpone cream.
    Going up like this till the top, normally 3 layers, and garnish with the rest of the strawberries and the mint leaves

    Keep the Tiramisu' minimum 3 hours in the fridge before serving!





    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Recent Visitors