giovedì 30 maggio 2013

Estrattore di succhi di frutta a vapore - Naturalissimo, Ecologico e... che buoni i succhi cosi' !

Donne e' Arrivato ...

Estrattore di succhi di frutta a vapore

Grazie alla mia amica Sibylle sulla nostra pagina FB per averci segnalato quesa pentola magnifica!
Rimando a lei ed al Gruppo per ogni ulteriore idea e produzione.
Sybille assicura che i succhi cosi' fatti sono una vera delizia! 
E che dopo averli provati non si riesce piu' a tornare indietro.

Avete mai notato quanti E### e additivi vari ci sono nei succhi di frutta commerciali?
Se volete fare a meno delle cose sofisticate ecco a voi ... 


In Italia ancora dal prezzo poibitivo ma grazie ad internet si puo' comprare per circa 30euro.
Ne vale la pena che dite?

Empanadas... a modo mio!

Credo che inaugurero' un nuovo TAG in questo Blog.

Il #AModoMio Tag.

Tanto si e' capito che io non riesco a seguire nessuna ricetta.
Allora, poiche' inventare di sana pianta non e' che mi riesca tanto.
Di solito modifico con successo.
Anche perche' mi incaponisco che voglio mangiare una certa cosa ma non ho gli ingredienti giusti a casa... e la faccio lo stesso.
Per oggi vi propongo le EMPANADAS poi stasera preparo il coniglio ( oddio povera me ex vegetariana ma  e' una carne buonissima e spero i bimbi l'apprezzino) e vi faccio sapere quale famosa ricetta ho modificato.

Anticipo -  Nelle empanadas ci vogliono le olive e l'uovo.
Io l'uovo l'ho messo ma non lo rimetterei piu'.
Le olive nere o verdi non le ho messe ma la prossima volta di certo.
In piu' le ho fatte anche per il mio 3enne preferito che pero' avendo preso l'influenza si e' addormentato alle 5 e ADIOS! fino a domani, quindi niente Empanadas for the BOSS ma! la prossima volta ci vuole il PEPERONCINO!!!!

Cominciamo con la preparazione della pasta.
Su youtube ho trovato milioni di vide americani e sempre ricette diverse.
La differenze fondamentali sono:
  1. L'uovo nell'impasto.
  2. Il burro o l'olio.
  3. Acqua calda o fredda di frigorifero
  4. Aceto bianco o non aceto
ecco la mia ricetta, ho scelto per la base piu' semplice che potevo per cercare di captare i veri sapori e poi in base a cio' la prossima volta modificare.
Cio' che mi ha stupito e' che... e' facilissssima e semplicisssssima.
Ora, io avevo tempo 8 minuti prima che mio figlio uscisse da scuola.
Dici tu, ti metti a cucinare? No di certo! 
Ed invece io pazza mi do a fare la pasta per le Empanadas poiche' DEVE RIPOSARE almeno 1 ORA nel FRIGO. Quindi se volevo prepararle in tempo per la cena... dovevo sbrigarmi! O il pomeriggio non avrei avuto tempo di far riposare la pasta!
Maledetto youtube che mi hai fatto perder tempo a guardare tutte le ricette possibili!!!

Questa pasta puo' essere usata per fare Empanadas di tutti i tipi. 
La prossima volta io le riempio con patate e verdure saltate... e tante spezie.
Perche' il gusto lo danno le spezie.
Ed anche la pasta, la prossima volta uso la farina integrale, piu' salutare e dara' piu' corpo al sapore.

INGREDENTI per la pasta  circa 10 empanadas
Oddio che bordello ma la pasta e' pronta!


  • 250 gr farina
  • 125 ml acqua
  • sale q.b.
  • Olio circa 2 cucchiai


PROCEDIMENTO per preparare la PASTA

Su youtube la pasta la fanno in una ciotolina... io in 3 secondi nel mixer.
Metto la farina.
Il sale
Olio in abbondanza ( i cucchiai teneteveli io non ho tempo per misurare diciamo 4 cucchiai)
e accendo il mixer
quindi aggiungo l'acqua a filo 

TA DAAAAAA

la caccio fuori impacchetto con cellophan e via in frigo.

______________________________________________________________________

Al ritorno dal corso di ginnastica per 3enni.
Dopo la merendina della quasi 1enne che mi fa compagnia in cucina mentre il 3enne dorme sul divano in preda alla febbre io mi dedico al ripieno.

INGREDIENTI per il RIPIENO

  • 250 gr carne macinata di Manzo
  • 2 cipolle
  • 1 peperone
  • 2 uova sode
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • olive verdi o nere
  • paprika dolce
  • cumino macinato
  • peperoncino
  • aceto 1 cucchiaio
  • Olio d'oliva


Nel mio caso, c'era anche il macinato vegetariano di soja per il Maritozzo che va aggiungo cosi' senza bisogno di cuocerlo ulteriormente poiche' va comunque poi nel forno ( o se volete fritto)
Quindi ho raddoppiato le dosi di tutto.

PREPARAZIONE




Fate rosolare le cipolle ed aggiungetevi il peperone.
Intanto bollite le uova sode e sminuzzate le olive.
Quando cipolle e peperone sono belli rosolati aggiungete il concentrato di pomodoro. 
Spegnete il fuoco ed aggiungete cumino e paprika.
Per la carne avete due opzioni.
Io ho rosolato la carne brevemente nella padella affiche' arrivasse a mezza cottura e non perdesse i succhi.
Oppure potete spalmare per bene lungo i bordi di un colino di metallo il vostro macinato e versarci sopra l'acqua bollente. L'obbiettivo e' lo stesso, cuocere brevemente la carne.
Mixate carne e verdure ed avete il vostro ripieno.

Stendente la pasta con l'aiuto del mattarello e ricavatene dei dischi grandi come il palmo di una mano.
I miei erano lungi dall'essere regolari ma andavano bene comunque.
Mettete un bel cucchiaio abbondante di ripieno sul disco di pasta e chiudetelo su se stesso.
Spalmate di acqua i bordi del disco cosi' che aderiscano facilmente.
Chiudete le empanadas rivoltando il bordo o con l'aiuto dei rebbi della forchetta.

Infornate per 20-25 min a 220 gradi o fin quando non son belle dorate!
Fare leggermente raffreddare e ...

BUON APPETITO!






Dido' o pasta al sale o pasta gioco - tutta naturale per bambini.

Ecco un'altra idea da portare alla festa di Addio all'Asilo del mio figlio 3enne.

Questa ricetta l'ho gia' sperimentata ed e' stato un successo.
Ora mi accingo a rifarla in grande grandissima quantita' per regalare 3 palline di dido' ad ogni bimbetto di scuola di Thanner ( mio figlio).

La prima volta che l'ho fatta e' stato 1 anno fa.
Thanner ancora gioca con questa pasta che e' rimasta morbidissima e malleabilissima.
L'ho sempre cnservata in un bel contenitore da gelato chiuso ed e' ancora perfetta.
Unica cosa che e' cambiata... ormai e' una massa incolore verdognola, addio colori per modellare.
Ma dato che il figlio sembra non preoccuparsene, beh non me ne preoccupo nemmeno io!


Ci sono moltissime ricette su internet e le foto che vedete le ho prese dal facebook gruppo Vitamina G - e' un asilo dove fanno veramente cose bellissime!

Io avevo bisogno tuttavia di una ricetta precisa ed ecco qua la mia versione.
Da quello che ho capito, amido di mais o no, serve l'acqua calda e la farina e' sempre il doppio del sale.
Io ho usato il cremor tartaro, ma ci sono ricette anche senza.
Il cremor tartaro in effetti e' costosino, maggari non usarlo e' meglio.
Per i coloranti ho comprato quelli per cup-cakes.
Ma il magico asilo ha una ricetta anche per quelli.
Io pero' non ho tempo! E mi arrangio con la tecnologia!

Insomma ecco le ricette!

INGREDIENTI


  • 50 gr di sale fino 
  • 100 gr di farina 00 
  • 5 gr di cremor tartaro
  • 100 ml acqua 
  • 2 cucchiai di olio 
  • colorante alimentare q.b.
  • aroma alla vaniglia a piacere


eventualmente senza cremor tartaro

foto presa dal gruppo facebook dell'Asilo Vitamina G

Ora arriviamo a noi. 
Quella ricetta e' per un dido' casereccio.
Nel mio caso ne sono usciti 5 kg di pasta gioco... un bel mattone.
Volete vedere il caos a casa ... eccolo

Ora io ho seguito l'istinto, non avevo tutto quel cremor tartaro quindi ho messo.
la papocchia informe
  • succo di 2 limoni
  • 2 kg di farina
  • 1 kg di sale
  • 2 litri di acqua
ci voleva la vanillina ma io l'ho dimenticata! Eh va beh... normale a casa mia.
Per finire tutto il processo ci ho messo 5 ore, tra bambini alla porta, figlio con la febbre ma che vuole aiutare, figlia a nanna ma che si sveglia e vuole mangiare, marito che torna dal lavoro ee... ma che e' sto casino etcc...
Invidio le vostre bellissime foto che denotano classe, gusto artistico ma anche tanto tanto tempo a disposizione.
Scrivere un post per me e' gia' una corsa contro il tempo.





Ora ne ho uno che reclama la colazione e un'altra attaccata alla gamba che piange non si sa che... Che vita! Mixate tutti gli ingredienti insieme, prima i secchi poi i liquidi.risultera' una "papocchia" (pasticcio in napoletano) non indifferente. Andate avanti.Io ho usato acqua calda che sembra assicuri un buon risultato, ma logicamente dovete aspettare che si raffreddi perche' smetta di essere appiccicosa. 
Poi ho diviso il malloppo in 3 parti e con santa pasienza ho incorporato i colori.
Il rosso non e' risultato brillante bence' fosse nella stessa quantita' di colore del blu e giallo.
Colori della cammeo per cup-cakes...una fregautra! Ma comprabili al supermercato in compagnia di pesti urlanti.





Ecco le palline da 70gr ciascuna divide in sacchetti pronte per essere decorate e ... donate ai bimbi.
E questa e' fatta!

BUON RIPOSO OLANDA! ;)





venerdì 24 maggio 2013

La Tartiflette... a modo mio!

Care amiche e cari amici,
durante il mio lungo soggiorno di 2 anni sulle alpi francesi ho avuto modo di provare alcuni piatti della cucina tipica della Savoia.
Uno dei miei preferiti e' La Tartiflette.
Tanto che lo slogan mio e di Xander ( mio marito) e' sempre stato...
Tartiflette ai Broccoli... si nota il Biberon della piccola in prospettiva :D

IN TARTIFLETTE WE TRUST!

La Tartiflette e' un piatto non della tradizione ma inventato negl'annni 80 per promuovere l'uso del formaggio Reblochon.
Per la versione originale guardare il sito di GialloZafferano.it dove, onore al merito, sono spiegate tutte le fasi ed i passaggi perfettamente, con classe e chiarezza.
Ora, dantonsiche' il marito e' vegetariano, come alcune di voi sapranno... ho dovuto re-inventarla.
Vi posto qui la mia speciale versione della Tartiflette vegetariana di casa mia.

INGREDIENTI per 4 persone o per 1 e mezza dove l'1 ( Xander) mangia per 3 e mezzo.

500 gr di Formaggio Tartiflette ovvero il Reblochon
1 kg di patate
500 gr di verdure ( melenzane, peperoni, porri, broccoli, cavoli etc...)
4 cipolle grandi
olio d'oliva

PREPARAZIONE

Fate friggere in abbastanza olio le cipolle.
Quando sono ben rosolate aggiungete le verdure scelte tagliate a pezzettini.
Mentre le verdure saltano scaldate le patate pelate per circa 20 min.
Interno di Tartiflette ai Broccoli
Al termine di questo tempo, foderate una pirofila da forno con carta da forno.
Tagliate le patate a rondelle non molto doppie e foderate la pirofila con uno strato di patate.
Ricoprite di verdure.
Aggiungete fette di formaggio Reblochon.
Continuate a far strati come in una lasagna avendo cura di terminare ocn un bello strato di patate e qualche verdurina decorativa.
La mia mamma francese tagliava la crosta del reblochon e la metteva su, come uarnizione finale.
Diventatava crocconatissima e saporitissima... da provare.
Infornare a 220 gradi per circa 20 min il tempo che tutto si fonda  e prenda sapore.
Serivre calda e ...

BUON APPETITO




giovedì 23 maggio 2013

Gelato Banana e Arancia - Versione numero 2

Dato il freddo polare che fa in questa settimana in Olanda mi andava di cucinare, o una bella zuppa o uno di quei rolle' al forno che ci mettono 2 ore a cuocersi.. e contemporaneamente ti scaldano la casa!

Tuttavia e' anche ottimo fare il gelato...
Se lasciate la vostra gelatiera a mantecare il gelato non in casa ma... nella rimessa a 10 gradi, il risultato e' assicurato!

Son sempre alla ricerca di spuntini deliziosi e naturali per i miei figli, le barrette ai cereali aggregati sono state rifiutate e scartate come aborto informe mentre il gelato viene ancora apprezzato!

Avevo da smaltire della frutta in casa, ed avevo delle banane molto mature...
il mio dolce preferito con le Banane e' il Pane alle Banane, o Plumcake, o Torta o che volete voi alle banane e avrei dovuto provarne la variante alle arance.
Tuttavia l'estate e' alle porte, in 3 settimane sono sulla spiaggia ad arrostirmi e ho ancora tutta la ciccetta post gravidanza li, piazzata su fianchi e pancia e sembra non voler andar via.


Ecco che cucinare la mia torta era un errore...
Via di gelato, ho le gengive sensibili quindi non posso mangiarne molto.
OTTIMO per la dieta di mamma e gli spuntini dei BUBI.

Ecco la variante numero due.
Varia perche' gli ingredient in casa erano diversi.
Quindi tocca reinventarsi.

INGREDIENTI

  • Succo e polpa di arance circa 200 ml
  • 100 ml di panna da montare 
  • 130 gr zucchero di canna o 100 gr. se le banane sono molto mature
  • 3 banane schiacciate



PROCEDIMENTO


Mescolare tutti gli ingredienti con l'aiuto di un frullatore ad immersione.
Assicurarsi che la capienza della gelatiera sia simile alla quantita' di liquido.
Far mantecare il gelato per almeno  1 ora e...

BUON APPETITO

lunedì 20 maggio 2013

Ancient Ravenna Cake with Amaretti e Bread Crumbels

Here we are!

I'm gonna write you down a OLD recipe that one of my favourite Food-Blogger MariaBianca found on a old kooking magazine. (please visit her blog)
The author on the magazine says that is a cake of the Old Tradition of Ravenna.
We want believe it!
http://panzaepresenza.blogspot.it/
So we are gonna try it, make it, and.. eat it!

MariaBianca says it's delicious and I bet it is!
So here after you can find the way of cooking THE TRADITIONAL RAVENNA CAKE or also Very  Ancient Ravenna Cake with Amaretti e Bread Crumbles.

This recipe has NO Flour !
Yes you read correctly, no Flour at ALL!
The Flour is substituted by the bread crumbles.
So how can you let it run away without trying it!

INGREDIENTS


  • 200 gr bread crumbles
  • 200 gr amaretti crumbles
  • 200 gr sugar
  • 250 ml milk cream
  • 100 gr dark chocolate
  • 3 eggs
  • 7  gr yeast

eventually powder sugar for decoration

PREPARATION

In a bowl mix the sugar with the milk cream.
Mix it with a wooden spoon.
Add the 3 eggs yolk and mix it till is homogenic.
Add then the bread and amaretti crumbles.
Add the yest best if pss through a sieve
In a different bowl whip the white of the eggs hard.
When ready mix it with the other mixture with the help of a wooden spoon.
Always mix gently and
Add the dark chocolate in big chunks.
Pour the mixture in a cake mould.
Put it in the oven for 40 min at 180°.
Decorate with powder sugar.



lunedì 6 maggio 2013

Liebster Award



Ebbene si! E' capitato anche a me... sono stata premiata!
Non me lo sarei mai aspettato dato che nel mondo dei Blog il mio e' ancora un neo-nato.
Devo ringraziare per questo premio Imma, mia compaesana, Napoletana cuoca fantastica che ad ogni suo post mi fa sognare i profumi ed i sapori della mia bella Italia.
Mi risulta difficile premiare 10 blog con meno di 200 followers perche' non credo di conoscerne abbastanza!
Almeno da premiare!
I miei preferiti sono pochi, direi pochissimi, il resto li leggo per puro divertimento culinario ma non mi trovo molto spesso con la linea che seguono.
Sopratutto colgo quest'occasione per girovagare ancora nella rete a caccia dei migliori foodblogger italani.

6 Maggio 2013
Non potete capire la mia soddisfazione di essere riuscita a trovare 6 dico 6 blog con meno di 200 followers.
Tutti i blog listati, a parte pochi, li ho scoperti navigando in queste notti sulla rete.
Sono stati premiati per vari motivi, ma sopratutto uno: Le Autrici sono Divertenti!
Non ci si annoia a leggere, che sia anche una ricetta sulle polpette che tutti sappiamo fare, sono riuscite a strapparmi tutte un sorriso.
Quindi grazie ancora a tutte.
Vorrei solo ricordarvi di aggiungere i link ai blog che premiate cosi' tutte noi potremo visitarli con magiore agilita' senza andarli a cercare per la rete.

CIAO!

a presto aggiornarci....



AGGIORNAMENTO DEL
12 Maggio 2013

ECCE ELENCO! Ce l'ho fatta!
E' Stata durissima ma ce l'ho fatta!
Ho dovuto guardare negli elenchi di tutti i vostri blog preferiti e da li continuare a cercare a cercare ma alla fine eccoli qua! I VINCITORI !
YUHUU  CELEBRIAMOLI !!

SQUILLINO LE TROMBE - PERE PEEEEEEE

Tutto questo mi ha leggermente distolto dalla ricerca di ricette italiane... avete qualcosa da farmi pubblicare? da pubblicizzare? che ritenete sia un' icona Italiana?
Beh fatevi sentire io son qua! Vi aspetto!

Ed ecco le REGOLE !


RINGRAZIARE IL BLOG CHE TI HA ASSEGNATO IL PREMIO
SCRIVERE 11 COSE SU DI SE
RISPONDERE ALLE 11 DOMANDE 
PREMIARE 11 BLOG CON MENO DI 200 FOLLOWER

ECCO LE 11 COSE SU DI ME:
1- Adoro leggere- Divoro libri
2- Vivo in Olanda ma sono Italiana
3- Ho due bambini Olando-liani
4- Adoro viaggiare 
5- Sono una gran chiacchierona
6- Tuttavia adoro il silenzio
7- Amo la natura e gli animali
8- Ho un marito vegetariano
9- Adoro i videogiochi
10- Mi piace mangiare cose mai provate prima
11- Vorrei dormire di più al mattino

ECCO LE MIE 11 DOMANDE PER I BLOG CHE PREMIERO':
1- Colazione con marmellata o nutella?
2- Cucina estera che ti affascina di piu'?
3- Nazione estera che ti affascina di piu'?
4- Piatto preferito dell'infanzia?
5- I libri si collezionano o si prestano?
6- Cane Gatto o ?
7- Su un isola deserta, vacanza 10 giorni, porteresti cosa?
8- Dipendente o Appassionata al TUO Blog?
9- Sulla pizza cosa ci va?
10- Se tu fossi un cartone animato, chi saresti?
11- Frase di un film che citi spesso


RISPONDO ALLE 11 DOMANDE PROPOSTE:
1- Vivere in Città o in Campagna? - Citta'
2- La tua canzone preferita? - Born to Run - Bruce Springsteen
3- Il film che ti piace di più? - When Harry met Sally ( o credo Quando Harry incontro' Sally)
4- Carne o pesce? - Pesce
5- Una tua passione? - I videogiochi
6- Meglio un giorno da leoni o cento da pecora? - 50 da Orsachiotto
7- The o caffè? - Caffe' con cremina lattosa ultra calorica
8- Qual'è la vacanza dei tuoi sogni? - Una in cui non rompono 
9- Qual'era il tuo cartone animato preferito? - Ratatuille 
10- Il tuo libro preferito? - Fiori per Algernon - Daniel Keyes 
11- Il protagonista di quale romanzo vorresti essere? - Long John silver - L'isola del Tesoro - R.L.Stevenson



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Recent Visitors